Principi Attivi
SOLUM FULLONUM: l'argilla è un insieme di minerali ed è costituita principalmente da silice, allumina, ferro, magnesio, potassio. È estratta dal sottosuolo, macinata finemente, setacciata, essiccata e ventilata al sole. L'argilla è stata la base della medicina fin dall'origine dei tempi, insieme all'acqua ed alle piante. E' uno dei materiali più antichi che l'uomo e gli animali abbiano utilizzato a scopo terapeutico. La bibliografia riferisce del suo uso assorbente, della proprietà di neutralizzare gli effetti di sostanze tossiche e delle sue capacità di scambio ionico che le permettono di essere un ottimo rimineralizzante, rigenerante e cicatrizzante.

URTICA DIOICA: conosciuta in letteratura quale pianta dalle proprietà depurative, utile nei prodotti per pelle impura e comedogenica.

HAMAMELIS VIRGINIANA: pianta originaria delle foreste umide del Canada e degli Stati Uniti settentrionali, ricca di composti fenolici, flavonoidi, tannini e saponine. Ha azione astringente ed antiarrossamento, riduce la sensazione di “pelle unta”, attenua gli arrossamenti cutanei.

BETULA ALBA: si usano le foglie, la corteccia, i rami giovani e le gemme. La bibliografia le accredita la capacità di restringere temporaneamente le dimensioni dei pori e dei follicoli cutanei. Viene inoltre indicata per la cellulite, essendo diuretica e depurativa. Per uso esterno si usa per i capelli grassi, negli edemi, ha azione cicatrizzante e sudoripara. E’ essenzialmente drenante, rimineralizzante, tonica.

FUCUS VESICULOSUS: dal tallo di questa alga bruna si ricavano polisaccaridi, proteine, carotenoidi, sali minerali, iodio in forma organica ed inorganica. L’estratto di quest’alga viene indicato dalla letteratura per gli effetti positivi nei trattamenti per eccesso di sebo e come coadiuvante nel trattamento della cellulite.

LAVANDULA ANGUSTIFOLIA: la bibliografia riporta le sue moderate proprietà purificanti, tonificanti, analgesiche, antisettiche e batteriostatica.